INTRODUZIONE

In Lunigiana, la più occidentale delle Valli toscane, area di confine con l'Emilia e la Liguria, il visitatore e l'escursionista più attento trova testimonianze secolari da scoprire.

Il paesaggio si offre allo sguardo con l'uniformità del manto dei castagni che rivestono fitti i fianchi dei monti, delimitati dalla massiccia catena dell'Appennino e sullo sfondo dalle vette alpine delle Apuane.
I borghi maggiori si estendono nel fondovalle, ma lungo le colline paesi e castelli testimoniano, l'antichità degli insediamenti in un territorio favorito dal clima mitigato dal mare non lontano.

I Malaspina, feudatari imperiali, hanno segnato la Lunigiana con la loro presenza, immortalata da Dante Alighieri nella Divina Commedia e tanti castelli, sorti talvolta come semplici torri di avvistamento, si sono strutturati nel tempo in articolati complessi che hanno sfidato i secoli giungendo fino a noi.

Anche il Rinascimento ha lasciato il segno in questa terra; le chiese si sono arricchite di sculture e di pale scolpite nel marmo delle vicine Alpi Apuane ad opera di artisti provenienti dalle più diverse aree, da Firenze a Genova, o da scultori formatisi nelle botteghe carraresi.

Dalle chiese le immagini si sono poi distribuite nel territorio dove centinaia di piccoli bassorilievi marmorei "le maestà", murate in tabernacoli o sulle facciate delle abitazioni, conservano testimonianza di secoli di devozione. La pietra è l'elemento maggiormente presente in Lunigiana.

Negli elaborati portali come nei capitelli scolpiti o negli elementi di arredo l'arenaria conserva la cultura di una terra che si avvaleva di questo materiale per le più diverse esigenze.

Questo progetto Multimediale promuove tre dei percorsi fruibili nel Comune di Comano che si possono effettuare in parte a piedi, a cavallo e in auto. I percorsi sono organizzati ad anello, si può percorrere un circuito per ritornare al punto di partenza. Sono stati individuati tre anelli principali.

Due si sviluppano nella bassa valle del Taverone, di Crespiano e Comano, l'altro invece dal Castello di Comano risale fino al Passo del Lagastrello e collega questo ampio tratto dell'Appennino e ne mette in risalto gli aspetti suggestivi e panoramici.

I tre anelli si chiamano: Anello della Fiera, Anello del Castellaro e Anello del Giogo.

 
   
  P.IVA 00193880457